La Fondazione Villa Emma nasce nel 2004, ispirandosi alla vicenda di solidarietà che sessant’anni prima aveva portato la comunità di Nonantola ad accogliere e dare soccorso a 73 ragazzi e giovani ebrei, provenienti da Germania, Austria e Jugoslavia, alla ricerca di un rifugio nel nostro paese.

A partire da tale patrimonio di memoria e di azione solidale, promuove ricerche storiche, incontri con le scuole, attività di formazione e iniziative culturali; riflette inoltre sulla condizione di bambini e ragazzi, mettendosi in ascolto di quanti oggi s’incamminano lungo le strade del mondo, alla ricerca di nuove opportunità e di una vita al riparo dalle violenze.

Leggi tutto
Logo Fondazione Villa Emma
Giorno della memoria 2021

Il 27 gennaio della Fondazione Villa Emma

INCONTRI ONLINE

Scarica il programma
Libri in fuga

Il restauro della biblioteca ritrovata

I 96 libri della biblioteca che fu dei ragazzi ebrei di Villa Emma rientrano a Nonantola, dopo la conclusione delle operazioni di restauro e valorizzazione.

Leggi tutto